Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2019


Nel 2019 il riconoscimento è stato conferito a:

i Capi Scout: Nadia Pincolini, Massimo Diacci, Alberto Aimi e Pierluigi Alberti

che una ventina di anni fa hanno dato vita al gruppo Scout Sorbolo 1

e

Angela Bonesi e, in memoria, al marito Attilio Diemmi

insieme alle altre persone che, attraverso l'associazione Help for Children, da diversi anni danno accoglienza ai bimbi bielorussi

La solenne Eucaristia è stata presieduta da don Rinaldo Rosa, cappellano a Sorbolo dal 1964 al 1969

riconoscimenti Patroni 2019

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2018


Nel 2018 il riconoscimento è stato conferito a:

Associazione per l'Autogestione dei Servizi e la solidarietà (Auser) Sorbolo

per la straordinaria opera di solidarietà sociale, educativa e civica verso tutta la comunità

Graziano Gennari
quale rappresentante della
Protezione Civile (Alpini e Croce Rossa)

per il costante lavoro svolto durante le emergenze calamitose a protezione dell'ambiente e della popolazione


La solenne Eucaristia è stata presieduta da don Achille Minozzi che ha ricordato i 50 anni di sacerdozio.

 

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2017


Nel 2017 il riconoscimento è stato conferito a:

Ombretta e Fabio Binacchi

per il costante e generoso contributo offerto, come imprenditori illuminati, alla crescita sociale e culturale del nostro paese

Giuliano Rosati

per il prezioso lavoro, svolto con passione, dedicato allo sviluppo della cultura teatrale, delle tradizioni e delle iniziative folcloristiche


La solenne Eucaristia è stata celebrata da don Enzo Salati che ha ricordato, insieme a don Franco Reverberi, i 50 anni di sacerdozio.

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2016


Nel 2016 il riconoscimento è stato conferito a:

Giacomina Ghidorsi e Marcellina Popoli

per la loro instancabile opera di sostegno ai malati e bisognosi della nostra comunità

Corale "L'Incontro Musicale"

nel ventennale della propria costituzione, per l'armonia e l'amicizia di cui sono portavoci

Si è inoltre ricordato il 50° di ordinazione sacerdotale di don Giorgio Masini, originario di Sorbolo

Patroni 2016

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2015


Nel 2015 il riconoscimento è stato conferito a:

don Giuseppe Montali

e

don Ermenegildo Pesci

che per tanti anni e in diversi modi si sono spesi per la nostra comunità parrocchiale

Purtroppo i nostri due cari don sono stati impossibilitati a partecipare, a causa delle loro condizioni di salute

La comunità li ringrazia per tutto il bene fatto e la guida spirituale che hanno sempre saputo dare, e li affida ai Santi Patroni affinché la loro grande fede sia sempre salda e non manchi mai loro il supporto della comunità nella preghiera e nella condivisione

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2014


Nel 2014 il riconoscimento è stato conferito a:

dottor Alberto Riva
medico stimato nonché diacono attivo nella comunità sorbolese

la comunità lo affida ai Santi Patroni affinché continuino a rinnovare in lui la sapienza e l'umiltà che sempre hanno caratterizzato il suo servizio

Chiara Picelli
che da diversi anni si occupa del servizio dei più deboli, in Brasile prima, in Madagascar ora

la comunità la affida ai Santi Patroni affinché la sua scelta di dedicarsi ai più bisognosi possa essere di esempio ed ispirazione per tanti altri giovani

 
Le parole commosse pronunciate dal dottor Riva, come sempre contraddistinte da umiltà e gratitudine, hanno toccato tutti, così come il collegamento videotelefonico con Chiara ci ha scaldato il cuore e l'ha trasportata in mezzo in noi.

Dal dottor Riva e da Chiara la richiesta alla comunità tutta di continuare a sostenerli con la preghiera.

 

patroni 2014 patroni 2014

patroni 2014

patroni 2014

 

Ecco una foto di Chiara, in Madagascar, con la pergamena in mano!

pergamena in Madagscar

 

Scarica l'articolo della Gazzetta di Parma del 19 Febbraio 2014

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2012

 

Nel 2012 il riconoscimento è stato conferito a:

Signora Luciana Landini, vedova del Cavalier Battioni

per la generosità sempre dimostrata, insieme al marito, verso la parrocchia e la comunità sorbolese. Tra le varie opere di generosità, ricordiamo per esempio il dono di un'ambulanza per la Croce Rossa di Sorbolo e il recente restauro dello storico organo Cavalletti della chiesa parrocchiale.

Emilio Cocconi, la "memoria storica del paese"

Chimico di professione e giornalista e scrittore per passione, è autore, insieme a Mario Clivio, del libro "Parliamo un po' di Sorbolo", senza dubbio il più completo e articolato testo della storia del nostro paese. Ricordiamo inoltre che fu presidente dell'Asilo Monumento.

 

patroni 2012


La S. Messa è stata celebrata da don Umberto Cocconi, insieme a don Ermenegislo Pesci, don Giuseppe Montali e gli altri parroci della comunità: don Franco Dioni, don Renato Calza, don Franco Reverberi.

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2011

 

patroni2011_1

 La Messa dei SS. Patroni è stata celebrata dal Vescovo Enrico.


Il riconoscimento è andato a:

- La "Casa del Volontariato"

- L'Associazione San Cristoforo, fondata da don Umberto Cocconi

- La famiglia Prefetto, per il loro impegno nella Caritas parrocchiale


La Casa del Volontariato è costituita dalle Associazioni che hanno sede nella Casa di Via Gruppini 4: Croce Rossa, AVIS, AIDO, LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e AIPA (Associazione Italiana Pazienti Anticoagulati).
A tutti i volontari che spendono parte del loro tempo ed energia per gli altri, senza pretendere nulla in cambio e, spesso, nell'anonimato, va il riconoscimento di tutta la comunità.
"Se il chicco di grano, caduto in terra, non m uore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. Chi ama la propria vita, la perde e chi odia la propria vita in questo mondo, la conserverà per la vita eterna". [Gv 12,24-25]

Durante la cerimonia, la parrocchia ha donato 6.000 Euro alla Croce Rossa per l'acquisto di una nuova ambulanza.

L'Associazione San Cristoforo è stata fondata da don Umberto Cocconi, fino a poco tempo fa parroco di San Giovanni Evangelista, ora responsabile della Pastorale Universitaria.
Metti una quarantina di persone in 13 appartamenti: persone con un passato di carcere, di droga, di esclusione. Uniscile in una rete di accompagnamento e confronto per "ricominciare la vita", per ritrovare una casa, un lavoro, un equilibrio personale e una trama di relazioni che non lascino questa persona al termine del periodo di accompagnamento “ufficiale”. “Stare in piedi non è semplice, in questa ‘società liquida’, il rischio di ricadute è sempre alto”, dice don Umberto. L’associazione san Cristoforo “vuole dire il proprio ‘eccomi’ a queste persone”.
La presenza del Vescovo nella consegna dell'onorificenza a don Umberto per l'Associazione San Cristoforo è stata particolarmente significativa, per l'importante servizio reso dall'Associazione alla società non solo civile ma anche cristiana della nostra città.

 

patroni2011_2

 

Scarica l'articolo della Gazzetta di Parma del 16 Febbraio 2011.

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2010


Il 15 Febbraio 2010, nella ricorrenza dei Santi Faustino e Giovita, abbiamo fatto memoria della storia del paese e della parrocchia dando alcuni riconoscimenti:

Pietro Branchini, Mario Bertoli, Bruno Zanardi, Giorgio Soliani, Rina Malerba

L’evento principale è stato l’inaugurazione dell’organo “Cavalletti”, restaurato per iniziativa di Luciana Landini per onorare la memoria dello sposo defunto Amilcare Battioni. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Patella di Padova. Nell’occasione ha avuto luogo un concerto d’organo brillantemente eseguito dal Maestro Francesco Baroni.

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2009


Dottor Giuseppe Contento (in occasione del suo pensionamento)

Suor Lucia Martini missionaria in Sudamerica (temporaneamente a Sorbolo)

Franco Amadei patron dell'Immergas

 

***

 

Onorificenza "SS. Faustino e Giovita" 2008


Nel 2008 il premio "SS. Faustino e Giovita" è stato assegnato a

Graziano Zoni

sorbolese di nascita anche se non più residente nel paese da tempo.

Graziano Zoni ha vissuto la sua giovinezza nella comunità di Sorbolo, dedicandosi peraltro all’animazione parrocchiale dei ragazzi. Alla cura della famiglia e della professione ha unito un’assidua collaborazione alle grandi opere dell’Abbé Pierre e di Monsignor Camara. È stato in passato animatore di Manitese ed è attualmente direttore dell’associazione Emmaus Italia.
A lui è stato assegnato il premio intitolato ai Santi Patroni, per la testimonianza cristiana in opere di solidarietà in Italia e all’estero.

Domenica 17 febbraio le iniziative legate alla ricorrenza si sono chiuse con un appuntamento di grande interesse che ha posto al centro dell’attenzione proprio la Chiesa sorbolese, intitolata ai due martiri bresciani. Il dott. Massimo Fava, archeologo medievista, nonché studente presso il Seminario Vescovile Maggiore di Parma, ha presentato le sue recentissime ricerche sulle più antiche strutture della chiesa di Sorbolo, che sono poi state pubblicate in un volume di studi sulla storia del paese, promosso dall’Amministrazione Comunale.

Clicca qui per scaricare la trascrizione dell’intervento di Graziano Zoni in occasione del conferimento del Premio Santi Faustino e Giovita

Clicca qui per scaricare l'articolo della Gazzetta di Parma del 14/02/2008