ORARI DELLE SANTE MESSE

Chiesa di Sorbolo

Vigente ora solare (periodo invernale)
Messe feriali dal Lunedì al Venerdì: ore 8 / 18
Messa feriale del Sabato: ore 8
Messa prefestiva (Sabato e vigilie): ore 18
Domenica e festivi: ore 7.30 / 10 / 11.30 / 18

Vigente ora legale (periodo estivo)
Messe feriali dal Lunedì al Venerdì: ore 8 / 18
Messa feriale del Sabato: ore 8
Messa prefestiva (Sabato e vigilie): ore 18
Domenica e festivi: ore 7.30 / 10 / 11.30 / 18

Recita del Rosario: tutti i giorni, mezz'ora prima dell'inizio della Messa serale
Recita delle lodi: dal Lunedì al Sabato ore 7.30
Messa presso la Casa di Riposo di Via Beethoven: ogni 1° Venerdì del mese, ore 10
Messa presso la Casa di Riposo Nuova Oti di via Martiri della Libertà: ogni 3° Venerdì del mese, ore 10
Durante la Quaresima: Via Crucis in Chiesa ogni Venerdì alle ore 17.30

Chiesa di Bogolese

Domenica e festivi: ore 11
Messa prefestiva (Sabato e vigilie): ore 16 (ora solare) / 18 (ora legale)


Chiesa di Enzano

Domenica e festivi: ore 9.30
Giovedì ore 20.30: Eucaristia di intercessione e di adorazione


Chiesa di Casaltone

Domenica e festivi: ore 8.30


Chiesa di Frassinara

Domenica e festivi: ore 9.40


CONFESSIONI

Chiesa di Sorbolo
Don Franco Reverberi:
- Mercoledì ore 9.30-10.30
- Sabato e Domenica ore 16-17 (ora solare) / ore 17-18 (ora legale)
- Ogni ultima Domenica del mese: durante la mattinata

Chiesa di Bogolese
Don Renato Calza: Sabato pomeriggio

 

ADORAZIONE EUCARISTICA

Tutti i Mercoledì, ore 18.30, Chiesa di Sorbolo
Tutti i Giovedì, ore 20.30, chiesa di Enzano

Chi entra in una chiesa in un'ora qualsiasi della giornata, vi trova un silenzio che parla di Dio e della sua presenza che non ci abbandona. La grande mensa che primeggia tra tutti i segni ci ricorda la vita di Gesù e il suo dono d'amore per noi. La lampada accesa accanto al tabernacolo ci assicura che nel pane consacrato egli è presente come un dono permanente: per essere portato agli ammalati come medico e ristoro dell'anima; per essere consegnato ai morenti come compagno dell'ultimo viaggio; per accogliere quanti vanno da lui in cerca di luce, di consolazione, di nuovo vigore.
Nella nostra preghiera personale non limitiamoci a ricercare ciò che serve solo per noi e per i nostri bisogni. Nel tabernacolo, infatti, adoriamo quel corpo di Cristo che siamo chiamati a costruire nell'incontro coi fratelli di fede, quel corpo che dobbiamo soccorrere nei poveri e nei sofferenti, quel corpo che dobbiamo riunire vincendo ogni divisione e discordia. Ogni visita al tabernacolo ci aiuta a calare, nel cuore degli eventi che costituiscono la nostra giornata, la memoria del sacrificio pasquale di Cristo per mezzo del quale è possibile trasformare ogni gesto d'amore in vera materia per la celebrazione di quella messa continua che è la nostra vita. Siamo tutti convinti del valore dell'Eucaristia, perciò non manchiamo all'appuntamento mensile dell'Adorazione.