Pastorale Giovanile - Diocesi di Parma

GMG

La Giornata Mondiale della Gioventù è nata da un'intuizione di Giovanni Paolo II nell'Anno Santo 1984, manifestando l'attenzione e la grande fiducia che la Chiesa nutre nei confronti dei giovani.

Durante il Giubileo del 1983-1984 (chiamato Anno Santo della Redenzione in memoria della morte di Gesù Cristo 1950 anni prima), la più importante celebrazione dedicata alla gioventù fu organizzata a Roma in occasione della Domenica delle Palme. Più di 300.000 giovani provenienti da tutte le parti del mondo giunsero nella capitale per partecipare al Giubileo Internazionale della Gioventù. Il Papa regalò loro una croce di legno (lattuale Croce della GMG).
L'anno seguente, 1985, fu proclamato dall'ONU Anno Internazionale della Gioventù.
La Chiesa Cattolica organizzò un nuovo incontro internazionale per la Domenica delle Palme, il 31 marzo, che vide la partecipazione di altri 350.000 giovani che si riunirono in Piazza San Pietro.
Dopo questo evento il Papa instituì la Giornata Mondiale della Gioventù, con cadenza annuale.

La Giornata Mondiale della Gioventù è quindi un grande incontro dei giovani del mondo intero con il Papa.

E' un ulteriore strumento di evangelizzazione della Chiesa, che per mezzo di queste Giornate continua ad annunciare il messaggio di Cristo ai giovani. La GMG è uno sforzo di evangelizzazione nel quale la Chiesa manifesta la sua costante sollecitudine per i giovani.

"Tutti i giovani devono sentirsi seguiti dalla Chiesa: per questo tutta la Chiesa, in unione con il successore di Pietro, dovrebbe sentirsi sempre maggiormente impegnata, a livello mondiale, in favore della gioventù, (...) per corrispondere alle sue attese, comunicando la certezza che è Cristo, la Verità che è Cristo, l'amore che è Cristo, mediante un'appropriata formazione, che è forma necessaria e aggiornata di evangelizzazione."
(Discorso di Giovanni Paolo II al Collegio dei Cardinali, 20 dicembre 1985).

La principale finalità della GMG è far conoscere a tutti i giovani del mondo il messaggio di Cristo.
E' un'iniziativa di evangelizzazione della Chiesa, con una grande dimensione ecumenica. Per questo, gli obiettivi della GMG sono quelli di ogni evangelizzazione: in concreto, far conoscere Cristo ai giovani del nostro tempo. "Qual è quindi la natura di ciò che succede in una Giornata Mondiale della Gioventù? Quali sono le forze che vi agiscono? Alcune analisi in voga tendono a considerare queste Giornate come una variante della moderna cultura giovanile, come una specie di festival rock modificato in senso ecclesiale con il Papa quale star. Con o senza la fede, questi festival sarebbero in fondo sempre la stessa cosa, e così si pensa di poter rimuovere la questione su Dio. Ci sono anche voci cattoliche che vanno in questa direzione valutando tutto ciò come un grande spettacolo, anche bello, ma di poco significato per la questione sulla fede e sulla presenza del Vangelo nel nostro tempo. Sarebbero momenti di una festosa estasi, che però in fin dei conti lascerebbero poi tutto come prima, senza influire in modo più profondo sulla vita. Con ciò, tuttavia, la peculiarità di quelle giornate e il carattere particolare della loro gioia, della loro forza creatrice di comunione, non trovano alcuna spiegazione." (Discorso di Benedetto XVI alla Curia, 22 dicembre 2008).

 

ALCUNE INFORMAZIONI UTILI:


- Chi può partecipare alla GMG?
Alla Giornata Mondiale della Gioventù sono invitati tutti i giovani del mondo di buona volontà : ragazze e ragazzi di tutte le religioni che desiderino condividere dei giorni di preghiera, allegria e solidarietà . Inoltre si cercano numerosi volontari e volontarie disposti a collaborare per la buona riuscita della Giornata Mondiale della Gioventù.

- Che età devo avere per partecipare alla GMG?
Dovrai avere almeno 17 anni nell'estate del 2016. Naturalmente sono invitate anche le famiglie giovani, con figli minori di 17 anni, coscienti che l'Ufficio della Giornata Mondiale della Gioventù non può assumersi la responsabilità di badare ai minori. Solitamente partecipano giovani dai 16 anni fino ai 30. L'età media dei giovani è compresa tra i 16 e i 25 anni.

Sottocategorie

Prossimi Eventi

Dove siamo

c/o Centro Pastorale Diocesano
viale Solferino 25, Parma